CONSULENZA

CONSULENZA

OUR BEST CHANCE AT SAVING
THE PLANET IS YOU

Realizzazione e manutenzione impianti fotovoltaici

MISURA CURVE I-V 

La normativa vigente prevede un’analisi a campione del comportamento delle grandezze di Tensione e Corrente delle singole stringhe come conferma dei valori dichiarati dal produttore dei moduli fotovoltaici oltre che alla valutazione su difetti di costruzione importanti degli stessi. Le prove in campo vengono eseguite al fine di determinare le cause delle insoddisfacenti prestazioni dell’impianto FTV.
Foto Curve IV

ELETTROLUMINESCENZA

Il test di elettroluminescenza, permette l’identificazione con elevato
dettaglio dei difetti delle celle: ad esempio, rotture delle celle (cracks),
microfratture, PID (potencial induced degradation) o difetti di
fabbricazione e può essere eseguito su tutti i moduli o solo su alcune
sezioni d’impianto, senza la necessità di smontarli ed analizzarli in
laboratorio. I test non sono distruttivi (non ci sono conseguenze sul
modulo) e non comportano riduzione della produzione.

La prova viene svolta durante le ore notturne, in assenza di irradianza,
permettendo di individuare le cause delle eventuali ridotte prestazioni o di
un basso isolamento, misurate tramite rilievo delle curve corrente-tensione
(I-V) o dei test d’isolamento.

Foto Elettroluminescenza (3)

TERMOGRAFIA

Siamo in grado di condurre il test con termocamera ad alta risoluzione per misure IR (infrarosso) con Drone su tutta la superficie captante per analizzare le variazioni di temperatura, e trovare quei moduli  in cui si manifestano surriscaldamenti di alcune celle (hot spots). Nel caso più semplice la cella dove si sviluppa l’hot spot è in ombra (ostacolo fisso-edificio/muretti). Accade così che tutta l’energia prodotta dalle celle funzionanti viene dissipata dalla cella in ombra, provocando un surriscaldamento elevato in un’area ridotta, da cui il nome di Hot Spot. L’ombreggiamento localizzato potrebbe anche essere dovuto a sporcizia come una foglia o deiezioni di uccelli. Le immagini ad infrarossi sono efficaci per scoprire una vasta gamma di difetti e danni dei pannelli FV (hot spot, PID, diodi di bypass, problemi di saldatura bus bar, j-Box, etc…).
TERMOGRAFIA

PREVENZIONE INCENDI V.V.F.

Gli impianti fotovoltaici non rientrano fra le attività soggette ai controlli di prevenzione Incendi. In via generale I’installazione di un impianto fotovoltaico (FV), in funzione delle caratteristiche elettriche/costruttive e/o delle relative modalità di posa in opera, può comportare un aggravio del preesistente livello di rischio di incendio. L’aggravio potrebbe concretizzarsi, per il fabbricato servito, in termini di: interferenza con il sistema di ventilazione dei prodotti della combustione (ostruzione parziale totale di traslucidi, impedimenti apertura evacuatori) ; ostacolo alle operazioni di raffreddamento/estinzione di tetti combustibili; rischio di propagazione delle fiamme all’esterno o verso I’interno del fabbricato (presenza di condutture sulla copertura di un fabbricato suddiviso in più compartimenti – modifica della velocità di propagazione di un incendio in un fabbricato mono compartimento). L’installazione di un impianto fotovoltaico a servizio di un’attività soggetta ai controlli di prevenzione incendi richiede gli adempimenti previsti dal comma 6 dell’art. 4 del D.P.R. n. 151 del 1 agosto 2011.
viglidel-fuoco-prevenzione-incendi-gmsolar

PRATICHE CATASTALI

Nella “Legge di Stabilità 2016” (Legge 28/12/2015 n°208) poi tradotta dalla Circolare 2/E emanata dall’Agenzia delle Entrate il 1 febbraio 2016, è contenuta una disciplina per la rideterminazione della rendita catastale degli immobili classificati nei gruppi catastali D ed E in presenza di impianti fotovoltaici non integrati nella struttura stessa, detti “Imbullonati”. Ciò permette la revisione della stima del valore imponibile dell’immobile scorporando il valore dell’impianto fotovoltaico o di altre centrali di produzione di energia. GM Solar si occupa di rilevare, analizzare le varie casistiche e di presentare le opportune pratiche di aggiornamento catastale necessarie all’abbassamento della rendita catastale e delle imposte locali (IMU, TASI), oltre a quelle di primo accatastamento degli impianti fotovoltaici e cabine.
pratiche-catastali.gm-solar
1

POTENZA INSTALLATA
(kWp)
1

Co risparmiata
(t)
1

ENERGIA PRODOTTA (MW/h)
1

progetti
realizzati

Scegli per i tuoi consumi solo energia da fonte rinnovabile

E’ una scelta semplice, per un impegno concreto nei confronti dell’ambiente.

Contattaci

Per richiedere un preventivo od una consulenza gratuita